Notizie

#PiccoliAnci2017 – Buone Pratiche, Comune di Librizzi e la riqualificazione degli elementi identitari del territorio

La riqualificazione dei territori partendo dal coinvolgimento dei cittadini è una delle priorità del Comune di Librizzi che negli scorsi anni è stato premiato per le sue attività virtuose volte alla manutenzione e miglioramento dell’area.
In tal senso, due sono le principali iniziative, tra le molte messe in campo, che hanno visto impegnata l’amministrazione negli ultimi anni:  la riqualificazione della fontana  pubblica  in  c/da  Murmari  – Sant’Opolo con un netto miglioramento del decoro e dell’arredo urbano attraverso il recupero di quest’antica risorsa territoriale, quale segno identitario di una borgata e l’intervento di recupero e riutilizzo del patrimonio immobiliare comunale da destinare alla fruizione integrata del bosco comunale e degli antichi sentieri naturalistici in selciato.
Nel  2010  l’amministrazione  comunale  ha  avviato  le  fasi  progettuali  per  il recupero della  la fontana pubblica e degli spazi  ad  essa  annessi,  attraverso  un  idoneo  intervento  edilizio  –  architettonico  di  pulitura, manutenzione,  sistemazione  e  recupero.  Preliminarmente è stato attivato un processo partecipativo coinvolgendo la comunità locale nelle scelte progettuali, che hanno espresso il desiderio di salvaguardare questo elemento identitario del territorio e della comunità: la fontana pubblica in questione.
In merito al bosco, l’area  in  questione  prima  dell’intervento  risultava  totalmente  devastata  dagli  incendi dell’estate del 2007 a seguito dei quali gran parte del bosco e della pineta comunale andarono  quasi  interamente distrutti.  Pertanto  il Comune  si  attiv?  sin  da  subito  per  avviare idonei  interventi  di  riqualificazione  dell’area  in  questione e nel 2010
sono stati avviati i cantieri forestali per la realizzazione di interventi di rimboschimento, ingegneria ambientale e riqualificazione dell’area. Anche in questo caso la partecipazione è stata una delle pietre miliari dell’iniziativa che ha visto il coinvolgimento delle  Scuole  locali,  delle  associazioni  locali  e  nazionali  (Legambiente),  del  Gruppo  Comunale  di Volontari della Protezione Civile, della  Consulta Giovanile Comunale, dei Consiglieri Comunali, al fine di condividere e concertare tutte le scelte progettuali, strategiche, operative e gestionali, nonché per  implementare  attività  tecnicamente  e  culturalmente  innovative  (quali  attrazioni  turistico-ricettive, iniziative didattico-culturali e socio-aggregative).
Gli  interventi  di  manutenzione, ad oggi,  sono  periodicamente  effettuati  direttamente  dal  Comune  di  Librizzi attraverso il proprio personale dipendente o attraverso affidamenti a ditte specializzate nel settore o attraverso gli operatori forestali stagionali impiegati annualmente nei cantieri regionali o infine attraverso l’attività dei volontari del gruppo comunale di Protezione Civile, pertanto i costi sono contenuti nell’ottica della razionalizzazione delle risorse umane e finanziarie della P.A. (com/fdm)

Articolo presente in: