Urbanistica

Occhiuto al Mipim di Cannes: “Diffondiamo il Manifesto della qualità urbana”

“Il Manifesto intende costituire una sorta di linea guida per ispirare gli investimenti nella trasformazione delle città che devono essere orientati alla qualità della vita dei cittadini”. Così Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza e delegato all’Urbanistica Anci, che ha partecipato in qualità di presidente Fpc Fondazione Patrimonio Comune al Mipim (Mercato internazionale dell’immobiliare) di Cannes presentare il Manifesto della qualità urbana, progetto che intende promuovere investimenti immobiliari orientati alla qualità della vita dei cittadini.
“Questa di Cannes – ha sottolineato Occhiuto – è la prima tappa dell’impegno preso con Fiabci Federazione Internazionale delle professioni immobiliari lo scorso novembre quando abbiamo lanciato il manifesto promettendo che avremmo promosso la ‘qualità’ dei Comuni italiani nel mondo”. Più precisamente, “noi – ha continuato il sindaco di Cosenza – parliamo della qualità ricercata attraverso il coraggio e la determinazione degli amministratori, dei cittadini e delle imprese che investono e trasformano i territori in una prospettiva di sostenibilità per come la crisi ambientale, economica e sociale ci richiede in modo sempre più pressante.”
Occhiuto ha tenuto anche a evidenziare l’importanza del ruolo che Anci, attraverso Fpc, nel nuovo ruolo disegnato dalla Legge di Bilancio 2019 come partner di InvestItalia, potrà giocare a supporto delle nuove forme di investimento ispirate al partenariato pubblico privato cui i Comuni potranno accedere per perseguire i loro programmi di trasformazione.
“InvestItalia – ha detto il delegato all’Urbanistica Anci – è appena stata costituita con il previsto Decreto del presidente del Consiglio dei Ministri. Attendiamo che venga nominato il management per incontrarci e pianificare insieme le azioni di promozione”.
All’evento, oltre all’esponente di Anci hanno preso parte il presidente di Fiabci Italia Campagnoli, promotore insieme a Fpc del Manifesto, e Ilaria Caprioglio, sindaca di Savona, prima città d’Europa a conseguire la certificazione Leed for Cities, la più prestigiosa del mondo in tema energetico e ambientale.