Anci Regionali

Mangialardi: “Sulla contabilità economico patrimoniale in arrivo un emendamento governativo”

Sulla contabilità economico patrimoniale in arrivo un emendamento governativo al Dl crescita che prevede il suo rinvio al 2021 per venire incontro alle esigenze dei piccoli comuni. Questo quanto emerso dalla riunione della Conferenza dei presidenti, segretari e direttori delle Anci regionali che si è svolta a Roma presso la sede di Anci.
Durante la riunione è stato affrontato il tema della contabilità economico patrimoniale per i comuni fino a 5 mila abitanti, sul cui avvio l’Anci ha più volte sollecitato un rinvio per venire incontro pienamente alle molte preoccupazioni espresse dagli enti minori. Secondo quanto riferito dal responsabile del Dipartimento Finanza locale Andrea Ferri, grazie ai contatti dell’Anci con il governo, è in preparazione un emendamento al Dl crescita che prevede il rinvio al 2021 della CEP e sul quale l’Associazione vigilerà con attenzione affinché si traduca in un provvedimento concreto.
Si è discusso anche delle proposte che l’Associazione ha portato al tavolo di confronto con il ministro agli Affari regionali sulla riforma dell’ordinamento delle Province e delle Unioni di comuni e gestioni associate.
“In previsione della modifica dello Statuto associativo, le Anci regionali danno il loro contributo alla commissione Statuto, composta dal presidente del consiglio nazionale Enzo Bianco, e dai vice presidenti Roberto Pella, da Mangialardi, da Filippo Nogarin e Matteo Bianchi, per ribadire e rafforzare l’allineamento sinergico tra nazionale e territori nello svolgimento delle rispettive attività istituzionali a favore dei Comuni”. Lo ha detto il coordinatore nazionale delle Anci regionali Maurizio Mangialardi al termine dei lavori della Conferenza che si è svolta a Roma presso la sede di Anci.

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *