Finanza locale

La nota di lettura sintetica Anci sulle principali novità contenute nel decreto milleproroghe

Il decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 162, cosiddetto Milleproroghe,  è stato approvato dalle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera lo scorso 13 febbraio ed ora è all’esame dell’Aula, dove il Governo ha posto la questione di fiducia che verrà votata il 19 febbraio.
In questa nota di lettura Anci si sintetizzano di seguito le principali disposizioni d’interesse dei Comuni approvate, rinviando gli approfondimenti a successiva e dettagliata nota di lettura di tutte le norme che hanno impatto su Comuni e Città Metropolitane.

Una risposta a “La nota di lettura sintetica Anci sulle principali novità contenute nel decreto milleproroghe”

  1. Buon giorno, scrive Pasquale Bernardo, amministratore Comune di Ventotene, il decreto mille proroghe affronta il problema della carenza di segretari comunali per i piccoli comuni ma solo per gli Enti che hanno nell’organico di ruolo una unità con i requisiti della classe di concorso di riferimento, lasciando irrisolto il problema dei comuni dove il requisito è posseduto da una PO in organico ai sensi dell’art. 110 c. 1 del TUEL. su posto vacante. La questione si potrebbe risolvere disponendo che in tal caso il comune conferendo l’incarico di vice segretario alla PO ex art 110 ha l’obbligo di avviare la procedura di concorso per l’immissione in ruolo di una unità in possesso dei requisiti per assumere sia la funzione di vice segretario che la qualifica di PO di un servizio con posto vacante. Grazie per la vostra preziosa opera e per la cortese attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *