Sei in: Homepage » Siti tematici » Opendata Anci
Open Data Anci - Diffusione in formato digitale e aperto delle basi dati dell’Associazione
[23-10-2016]

 
 
 
PEC dei Comuni italiani come raccolte dal sistema SGAte (formato zip - formato txt)
 
 
La normativa
 
In Europa - Il principale testo di riferimento è la Direttiva 2003/98/CE (0) del Parlamento europeo e del Consiglio, approvata il 17 novembre 2003 e pubblicata nella GUCE n. L 345 del 31 dicembre 2003 (attualmente in corso di aggiornamento). La Direttiva mira a incentivare il rilascio e il riutilizzo del patrimonio informativo delle Pubbliche Amministrazioni quale risorsa per prodotti e servizi imperniati sui contenuti digitali, strumento di crescita economica e opportunità di trasparenza. La Direttiva promuove peraltro la catalogazione e diffusione online e l'utilizzo di licenze standard.
Il Parlamento europeo ha approvato lo scorso 26 giugno 2013 la Direttiva 2013/37/UE relativa alla revisione delle norme sull’utilizzo del patrimonio informativo del settore pubblico. La Direttiva modifica la direttiva 2003/98/CE e stabilisce che l'apertura di dati e documenti pubblici per il riutilizzo non è più una facoltà degli enti pubblici ma è un obbligo. La direttiva ha ampliato i settori soggetti alla normativa sul riutilizzo anche al settore dei beni culturali, ha fissato regole sui formati per il riutilizzo e ha stabilito il principio del costo marginale in materia di tariffazione.
In Italia - Il recepimento della direttiva comunitaria è avvenuta con il Decreto legislativo 24 gennaio 2006 (0), n. 36, pubblicato nella G.U. del 14 febbraio 2006, n. 37. Il Decreto Legislativo 36/2006  è stato successivamente modificato dalla  L. 96/2010 e ancora nel 2012 con il  Decreto Legge 179/2012 ("decreto crescita" conv. in Legge 221/2012), art. 9 che ha stabilito il principio di open by default per i dati pubblici e ha fornito le definizioni di dati aperti e di formati aperti, modificando il Codice dell'Amministrazione Digitale.
Linee guida - Il 12 novembre 2012 la Commissione di Coordinamento SPC (Sistema Pubblico di Connettività) ha approvato le 'Linee guida per l'interoperabilità semantica attraverso i Linked Open Data'.
Il documento è legato alle attività assegnate all'Agenzia per l'Italia Digitale per la definizione dei servizi di governance per l'interoperabilità semantica delle infrastrutture condivise del Sistema Pubblico di Connettività e per la stesura di linee guida nazionali in materia di Open Data



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Vicecaposervizio
    Matteo VALERIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    redazionesito@anci.it
    Tel. 06/68009204 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A