Infrastrutture - De Pascale (Anci Emilia Romagna): “Ad oggi le risorse non sono sufficienti”
[08-11-2018]

“Crescita e sicurezza sono parole centrali per l’Italia. Fare nuove infrastrutture e mantenere nel contempo in buono stato quelle esistenti significa crescere in sicurezza ed è l'esigenza prioritaria per il nostro paese”. Così Michele De Pascale, sindaco di Ravenna e presidente di Anci Emilia Romagna che quest’oggi ha partecipato alla seconda edizione delle Gic, Giornate italiane del calcestruzzo, importante appuntamento dedicato a tutti gli operatori del settore edile e costruzioni, che si tiene a Piacenza fino al 10 novembre. Filo conduttore dell’evento fieristico il calcestruzzo in tutte le sue declinazioni, dalle macchine alle attrezzature, passando per le novità di prodotto e le nuove tecnologie.
“Dobbiamo partire dall’assunto che le risorse attualmente destinate per la manutenzione delle infrastrutture del nostro Paese sono totalmente insufficienti – ha sottolineato De Pascale –. Davanti al dibattito, da anni in corso, rispetto ai vincoli di spesa pubblica serve la scelta coraggiosa, finora mai intrapresa, di concordare con l'Europa lo sforamento dei parametri, non legato ad aspetti fiscali, ma legato ad un piano straordinario di adeguamento delle infrastrutture esistenti, affidandone la concreta realizzazione a Comuni e Province italiane”.
“Il secondo elemento – ha continuato il sindaco di Ravenna – è non perdere ulteriore tempo rispetto alla realizzazione di nuovi grandi opere strategiche per il Paese. Una su tutte: siamo preoccupati per la vicenda del passante di Bologna, che è un'infrastruttura strategica per tutta l'Italia.
Infine, terzo elemento “uscire dal dibattito inutile ed ideologico fra neo-statalisti e privatizzatori. Il concorso dei privati alla realizzazione, alla gestione delle opere pubbliche può essere una delle strade positive, ma deve svolgersi in trasparenza con gare europee superando il regime delle concessioni che ha dato pessima prova di sè, così come hanno dato e stanno dando pessima prova di sè le gestioni dello Stato”. (com/fdm)



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A