Bando periferie - Vecchi: “Aspettiamo decreto, pressione paga, bene se governo ascolta e torna indietro”
[12-09-2018]

Sull'intesa verbale tra Governo e associazione dei Comuni (Anci) raggiunta questa notte sul piano periferie, il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi sceglie di non sbilanciarsi. "Se si concretizzera' con un decreto, che ad oggi ancora non c'e', credo sia un fatto positivo", commenta il primo cittadino. Con vantaggi anche per Reggio Emilia (a cui erano assegnati 18 milioni circa, ndr) "perche' ci consente di non interrompere gli iter progettuali e attuativi che riguardano l'area delle Reggiane e di Santa Croce, il sottopasso di viale Ramazzini e tutto il progetto sul riuso", spiega Vecchi. I contenuti dell'ipotesi di accordo -con la tutela dei progetti esecutivi piu' avanzati e i finanziamenti spalmati su tre anni- sono poi per il sindaco il frutto "della pressione istituzionale che trasversalmente i Comuni hanno esercitato in questi giorni supportati anche dalle opposizioni politiche in Parlamento". In generale, conclude il reggiano "e' positivo quando un Governo ascoltando un Paese fa marcia indietro. E' successo con i vaccini, e' successo con l'Ilva e se succede anche col bando periferie questo e' un risultato importante, merito di una sensibilizzazione dal basso sul fatto che, interrompendo questo piano, si sarebbe fatto un grande danno all'Italia". (com/gp)

 




Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A