Anci Emilia Romagna - Fecci: “Bene intesa quadro con governo per maggiore autonomia della Regione”
[13-02-2018]

“Esprimo il giudizio positivo dell’Anci Emilia-Romagna sulla risoluzione approvata lunedì scorso dal Consiglio Regionale, che da mandato al Presidente della Regione, Stefano Bonaccini, di sottoscrivere con il Governo l’Intesa-Quadro per una maggiore autonomia della nostra regione”. Così in una nota il presidente di Anci Emilia Romagna e sindaco di Noceto, Fabio Fecci.
“Fin dall’Assemblea dei sindaci, organizzata da Anci Emilia Romagna il 19 settembre dello scorso anno alla presenza del Presidente della Regione – dichiara Facci – abbiamo espresso il nostro sostegno convinto a questo obiettivo. Conseguentemente in questi mesi abbiamo preso parte ai tavoli di lavoro organizzati per definire i contenuti dell’accordo con l’attuale Governo per ottenere maggiore autonomia”. 
“L’Intesa-Quadro – ricorda il presidente di Anci Emilia Romagna – dovrà poi essere seguita da un ulteriore confronto con il Governo che si formerà dopo le elezioni del 4 marzo e successivamente dall’elaborazione di un disegno di Legge che, sulla base dell’articolo 116 della Costituzione, dovrà essere sottoposto all’approvazione di Camera e Senato. La bozza di Intesa-Quadro fin qui definita stabilisce i criteri per la definizione delle risorse finanziarie necessarie al riconoscimento di maggiori competenze legislative e amministrative alla Regione Emilia-Romagna . L’Intesa indica anche le 4 aree strategiche su cui la Regione richiede maggiori poteri. Tali aree - politiche del lavoro, istruzione, tutela dell’ambiente e dell’ecosistema e salute – sono davvero importanti per il futuro delle nostre comunità e per l’attività amministrativa dei Comuni e vengono ricomprese in 12 materie specifiche su  cui la Regione chiede la gestione diretta: rapporti internazionali e con l’Unione Europea delle Regioni; tutela e sicurezza del lavoro; istruzione, salvo l’autonomia delle istituzioni scolastiche; commercio con l’estero; ricerca scientifica e tecnologica e sostegno all’innovazione per i settori produttivi; governo del territorio; protezione civile; coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario; tutela della salute; norme generali sull’istruzione; tutela dell’ambiente, dell’ecosistema e dei beni culturali; giustizia di pace”.                                   
“Sono convinto – aggiunge Fecci – che condizioni di maggiore autonomia nell’azione di governo della nostra Regione formeranno una base necessaria a incrementare la crescita economica e una migliore qualità della vita di tutti i cittadini emiliano-romagnoli, e saranno anche un aiuto concreto alla crescita di tutto il Paese. Per questo riteniamo importante che si tagli il traguardo della firma di quest’Intesa-Quadro in tempi rapidi ed esprimiamo il nostro  impegno a continuare a collaborare nell’interesse di tutti, come abbiamo fatto fin dall’inizio di questo percorso. Successivamente sarà altrettanto necessario organizzare tavoli di lavoro insieme alla Regione Emilia-Romagna, al Governo e all’Anci Nazionale, affinché anche per i comuni si possa parlare di maggiore autonomia finanziaria, dopo le recenti novità positive in materia di investimenti, considerato che ormai da troppi anni i nostri bilanci soffrono di imponenti misure restrittive”, conclude il presidente di Anci Emilia Romagna. (com/ef)



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Caposervizio
    Matteo VALERIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    redazionesito@anci.it
    Tel. 06/68009204 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A