Sport - Consegna premio Aces 2018, Pella: “Attività sportiva strumento integrazione sociale per nostre comunità”
[07-12-2017]

“Questa iniziativa premia i piccoli e i grandi Comuni per la diffusione dello sport come fattore sociale a favore dei cittadini, degli anziani, dei giovani e dei disabili, ma anche come elemento di integrazione per tutta la popolazione. Sono contento che la Commissione Ue abbia riconosciuto l’azione di Anci per la sua diffusione, unita ad una percezione dell’importanza della salute per le nostre comunità”. Lo ha detto Roberto Pella, sindaco di Valdengo e vice presidente vicario Anci con delega allo Sport, che ieri è intervenuto al Gran Galà Aces Europe Awards”, premiazione e consegna del titolo di Comune Europeo dello Sport, svoltosi a Bruxelles, nella sede del Parlamento europeo. (vedi fotogallery)
All’evento, presieduto dalle massime istituzioni Ue, erano presenti un centinaio di sindaci italiani. Il riconoscimento di Città europee dello sport 2018 per l’Italia è andato a Sanremo, Bassano del Grappa, Forlì e Foligno. Invece, Comuni europei dello sport 2018 (centri con meno di 20 mila abitanti ndr) saranno: Airola, Corbetta, Andora e Montalbano Elicona. Mentre Comunità europee dello sport 2018 saranno l’Unione Montana Alta Val Tanaro (Bagnasco, Briga Alta, Caprauna, Garessio, Nucetto, Ormea, Perlo, Priola); e Terre del Prosecco (Codognè, Gaiarine, Godega di Sant’Urbano, Mareno di Piave, Orsago, San Fior, San Vendemiano, Santa Lucia di Piave, Susegrana, Vazzola, Aviano, Brugnera, Budoia, Caneva, Fontanafredda, Pasiano di Pordenone, Polcenigo, Prata di Pordenone, Cison di Valmarino, Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, San Pietro di Feletto, Segusino, Sernaglia della Battaglia, Vidor, Cappella Maggiore, Colle Umberto, Cordignano, Fregona, Revine Lago, Sarmede, Tarzo).
“Le parole usate dal Capo Unita sport della Commissione europea Yves Le Lostecque, intervenuto alla cerimonia di ieri – sottolinea Pella – sono un importante segno di attenzione nei riguardi dell’attività che l’Anci sta portando avanti per promuovere lo sport. Sono convinto che l’attività sportiva – conclude il delegato Anci – sono una voce che potrebbe abbattere fortemente i costi della salute che minano i bilanci nazionali e regionali”. (gp)



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Caposervizio
    Matteo VALERIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    redazionesito@anci.it
    Tel. 06/68009204 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A