#Anci2017 - Castelli: “Niente più tagli ma la macchina dei comuni non si guida più, ecco le nostre richieste al governo”
[12-10-2017]

VICENZA – “E’ vero che non ci sono più i tagli ma a causa di quanto successo negli ultimi anni la macchina dei Comuni è con le ruote sgonfie, il serbatoio vuoto e con una guida impossibile per il numero di codicilli che fanno navigare i Comuni come sull’acquasplash. Dalla prossima finanziaria ci aspettiamo piccoli e significativi segnali che aprano ad una nuova stagione, in cui si affermi il vero principio autonomista basato sulla regole del pago, vedo e voto”. E’ la considerazione svolta da Guido Castelli, sindaco di Ascoli Piceno e delegato Anci alla finanza locale, che ha aperto la sessione su ‘La città e l’economia’ che ha caratterizzato l’ultima parte della seconda giornata dell’Assemblea Anci in svolgimento a Vicenza.
Parlando del “diavolo che si annida nei dettagli”, il delegato Anci alla Finanza locale punta il dito anche sulle conseguenze che i rinnovi contrattuali avranno sui bilanci comunali “ai quali saranno sottratti 600 milioni”. Così come ricorda che, "a causa del ‘Fondo crediti di dubbia esigibilità’, saranno tolti quattro miliardi alla possibilità di spesa de Comuni”.
Secondo il sindaco di Ascoli questa situazione è frutto del fatto “che a partire dal 2012 sono saltati gli schemi della finanza locale che deve ora ritrovare un minimo di organicità ripartendo proprio dalla prossima Finanziaria".
In questo senso il delegato Anci formula tre richieste precise al governo in vista della manovra: “un poco di risorse per fare fronte alle conseguenze della nuova perequazione”; ancora “nuove risorse per mitigare l‘impatto sui nostri bilanci dei rinnovi contrattuali”. Ed infine un "nuovo impianto normativo per evitare le conseguenze della progressione del Fondo crediti di dubbia esigibilità”. (gp)



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Caposervizio
    Matteo VALERIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    redazionesito@anci.it
    Tel. 06/68009204 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A