Incendi - Sindaco Grosseto: “Guerra a stupidi terroristi, ipotesi dolo per rogo Marina Grosseto”
[17-07-2017]

Ipotizza l'origine dolosa per il rogo di Marina di Grosseto, il sindaco del capoluogo maremmano Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che per combattere la "guerra" a "terroristi tanto stupidi quanto scellerati", chiede l'impiego dell'Esercito e dell'Aeronautica. "L'emergenza - dice il sindaco in una nota - è conclusa ma quello che Marina di Grosseto ha dovuto sostenere è stato enormemente drammatico. L'impegno del Comune è stato pronto ed efficace, con oltre 50 unità coinvolte e da domani saremo al lavoro per alzare ulteriormente l'asticella dell'attenzione".
"Dobbiamo istituire un sistema integrato di sicurezza con tutti i soggetti interessati e - aggiunge - coinvolgere necessariamente altri parti dello Stato, come l'Esercito e l'Aeronautica. Perché quella che dobbiamo combattere è una guerra e dobbiamo avere le armi adatte per vincerla. Dobbiamo difendere l'incolumità delle persone e la bellezza del nostro territorio da questi terroristi tanto stupidi quanto scellerati". (com/gp)



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Caposervizio
    Matteo VALERIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    redazionesito@anci.it
    Tel. 06/68009204 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A