Al via l’assemblea dei Giovani amministratori - In Italia sono 19.858, in maggioranza laureati alla ricerca di lavoro
[29-06-2018]

I giovani amministratori in carica al 4 giugno 2018 sono 19.858 e rappresentano il 19 per cento del totale degli amministratori comunali. In genere sono più preparati dei loro colleghi anziani avendo il 41 per cento in tasca un titolo universitario. Il 34 per cento degli under 36 è in condizione non professionale, ovvero non è ancora entrato nel mondo del lavoro quando sceglie di dedicarsi al servizio della propria comunità. I dati emergono dalla ricerca che Anci presenta oggi in occasione dell’apertura a Chieti dalla IX assemblea annuale di Anci Giovani i cui lavori saranno chiusi da Vincenzo Spadafora, sottosegretario con delega alle Pari opportunità e ai Giovani. I lavori dell’Assemblea sono visibili in diretta streaming dal sito dell’Anci.

La ricerca traccia anche il ‘profilo tipo’ del giovane sindaco italiano: maschio, nato nel 1983, laureato e senza occupazione. Guardando con attenzione alle singole regioni tuttavia la situazione muta e, mentre ovunque il titolo di studio è sempre elevato, in Valle d’Aosta e Puglia troviamo i sindaci più giovani, e in Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino – Alto Adige, Veneto, Umbria, Marche, Molise e Puglia sono frequenti quelli inseriti nel mondo del lavoro
Come accaduto negli ultimi anni, la presenza di giovani amministratori è proporzionalmente più alta al Sud. In Calabria gli under 36 sono il 23,4% del totale regionale; mentre è l’Emilia-Romagna ad avere la più alta concentrazione di sindaci (uno su 11). Tuttavia, man mano che si ‘sale’ verso le stanze del potere, i giovani appaiono sempre meno rappresentati e il ruolo del sindaco sembra ancora riservato ai più anziani.
La fascia dei cosiddetti Millennials (26-35 anni) è quella che riesce ad attirare maggiormente il voto anche di elettori di altra età, a conferma del loro impegno nella società testimoniato in tante indagini.
La ricerca mette in luce anche alcune curiosità. L’amministrazione comunale di Torella del Sannio (Campobasso, 794 abitanti) è quella con più giovani: a parte il sindaco ed un consigliere di minoranza Gianni Meffe, hanno meno di 36 anni vicesindaco, assessori e consiglieri comunali. Mentre a Casalanguida (Chieti, 1.006 abitanti), otto degli undici amministratori ha meno di 33 anni, compreso il sindaco che di anni ne ha 25.
Sono invece 731 le amministrazioni comunali youth free, cioè senza neanche un giovane tra i propri amministratori (pari al 10% dei comuni italiani).



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A