Personale - Aran, firmata ipotesi di accordo su differimento del termine per l'opzione TFS-TFR
[15-01-2016]

Ha avuto luogo oggi, presso la sede dell’ARAN, un incontro tra l’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle PA e i rappresentanti delle confederazioni sindacali per la sottoscrizione di un’ipotesi di contratto collettivo nazionale quadro per la proroga del termine dell’articolo 2, comma 3, dell’Accordo Quadro Nazionale 29 luglio 1999 in materia di trattamento di fine rapporto e di previdenza complementare per i dipendenti pubblici.
L’articolo 2 – lo ricordiamo – prevede la fissazione di un termine per la scelta dell’opzione, da parte dei dipendenti pubblici, di richiedere la trasformazione dell'indennità di fine servizio in trattamento di fine rapporto.
Tale termine, a seguito dell’accordo raggiunto oggi e i cui effetti decorrono dal 1 gennaio 2016, è prorogato al  31 dicembre 2020.
La proroga consente, a chi si trova in regime di TFS, di continuare ad esercitare l'opzione al TFR ed iscriversi ai fondi di previdenza complementare negoziali. (com)



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A