Trasporto scolastico - Masini, necessario incontro su servizio disabili scuole superiori
[05-06-2008]

Un incontro tra i rappresentanti dell’ANCI e i Coordinamenti regionali competenti per  concordare linee di azione sul trasporto scolastico per studenti diversamente abili nella scuola secondaria superiore.

Questa la richiesta avanzata dal Responsabile Istruzione ANCI, Nadia Masini in una lettera a Silvia Costa, Coordinatore degli Assessori Regionali all’istruzione e Assessore all’istruzione della Regione Lazio, e a Stefano Valdegamberi, Coordinatore degli Assessori Regionali alle Politiche sociali e Assessore alle Politiche Sociali della Regione Veneto.

L’incontro – sottolinea Masini – sarebbe utile per “consentire l’avvio del prossimo anno scolastico in un clima di armonia e di collaborazione tra i diversi soggetti istituzionali coinvolti per il migliore funzionamento dei servizi”. Si ricorda che sulla questione, dopo diversi provvedimenti del TAR e della Corte dei Conti sezione Lombardia, è intervenuto anche il Consiglio di Stato, che “ha individuato nelle Province il soggetto tenuto allo svolgimento dei compiti di assistenza e di trasporto scolastico dei disabili delle scuole superiori”. In particolare, il Consiglio di Stato, nel confermare la competenza delle Province per lo svolgimento di tale compito, precisa che “la disciplina della materia è di competenza delle Regioni alle quali spetta anche di determinare l’ente locale al quale attribuire l’incombenza del trasporto per studenti diversamente abili nella scuola superiore e che, in attesa che le regioni provvedano, conformemente agli orientamenti giurisprudenziali determinatisi, siano le Province, per tali tipi di scuole a provvedere…”.

Molti Comuni – denuncia l’ANCI - segnalano che diverse Province non si sono ancora fatte carico di quanto stabilito, attribuendo tale inadempienza alla mancanza di risorse finanziarie oppure richiamando leggi regionali promulgate precedentemente rispetto agli ultimi pronunciamenti o in alcuni casi adducendo la totale mancanza di direttive regionali.

In risposta al parere n. 5/2008 della Corte dei Conti della sezione Lombardia che ha invitato i Comuni alla non interruzione del servizio reso e nel contempo a richiedere alle Province il rimborso delle spese sostenute, “i Comuni – precisa il Responsabile ANCI - consapevoli della delicatezza del servizio stanno comunque facendosene carico, continuando – conclude - ad assicurare il trasporto almeno fino al termine del corrente anno scolastico”. (fr)

 




Invia questo articolo ad un amico 
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Facebook 
Condividi questo articolo su Twitter
  • Dipartimento sito
    pubblicazioni e prodotti editoriali

    Redazione
    Danilo MORIERO Direttore
    Emiliano FALCONIO Caposervizio
    Federica DEMARIA Redattore
    Giuseppe PELLICANÒ Redattore
    Daniela ROTONI Segretaria di redazione
    Francesco BOTTERI Web designer e webmaster

    Tel 06/68009204 - fax 06/68009216
    redazionerivista@anci.it
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A