Sei in: Homepage » Agenda » Convegni e seminari
Anci Toscana - Giovedì 6 luglio a Firenze, gli Stati generali della Montagna
[03-07-2017]
Biffoni: “La valorizzazione e il rilancio dei territori montani è da sempre una priorità”

Far rinascere i territori della montagna toscana, valorizzarli e investire, per farli rinascere e invertire la tendenza allo spopolamento e all'abbandono: si parla di 128 Comuni con 600mila abitanti, per una superficie che è un terzo di quella complessiva della regione. Questi gli obiettivi degli "Stati generali della montagna" convocati per giovedì 6 luglio a Firenze. A distanza di 10 anni dall'ultima conferenza regionale, le ragioni di chi vive in montagna tornano al centro di una grande assise pubblica, in programma dalla mattina al pomeriggio del 6 luglio presso il cinema La Compagnia (via Cavour, 50 Rosso). Un appuntamento fondamentale del percorso della rassegna "Dire e Fare", organizzato da Anci Toscana e Regione, per una grande occasione di ascolto, confronto e proposta che arriva in un momento cruciale: dopo la crisi economica e finanziaria globale, che non ha risparmiato la finanza pubblica ed in particolare i servizi ed i territori periferici, e all'inizio di una fase di cauta ripresa complessiva. "Gli stati generali" serviranno a compiere una ricognizione su ciò che è e ciò di cui ha bisogno la montagna per accompagnare questo rilancio: dai servizi sanitari a quelli scolastici, dal sistema di trasporto reale alle connessioni virtuali, dalle potenzialità turistiche a quelle agricole.
"Per noi - ha detto Matteo Biffoni, sindaco di Prato e presidente di Anci Toscana alla presentazione dell'evento - la valorizzazione e il rilancio dei territori montani è da sempre una priorità, sulla quale abbiamo investito particolarmente nell'ultimo anno: con tavoli dedicati, progetti innovativi di formazione professionale, intese con associazioni di categoria e istituzioni come l'Accademia dei Georgofili, con cui collaboriamo attivamente. Per preparare gli Stati generali, Anci Toscana ha organizzato nove incontri nei territori, per dare voce ai sindaci e a tutti i soggetti interessati e raccogliere sul posto problemi, suggerimenti, proposte. Da questa base nasce il contributo che i Comuni daranno alla giornata del 6 luglio, nella consapevolezza che senza l'apporto e il coinvolgimento degli amministratori, non è possibile creare una base solida per le nuove politiche della montagna.  La Regione è per noi il principale interlocutore, ed è grazie a questa fattiva collaborazione che si sta aprendo una nuova pagina per la montagna toscana,  per lasciarsi alle spalle le difficoltà del passato e aprire una stagione vera di sviluppo". Gli incontri preparatori si sono tenuti a Licciana Nardi, Borgo a Mozzano, Sestino,Castel del Piano, Radicondoli, Ortignano Raggiolo, Firenzuola, Montieri, San Marcello Piteglio.
La conferenza si aprirà con una seduta plenaria nella quale, dopo i saluti istituzionali, sarò presentato un rapporto Irpet sulla montagna toscana. Quindi i lavori si articoleranno su quattro tavoli tematici paralleli cui parteciperanno amministratori, esperti, tecnici che saranno dedicati ad affrontare alcune delle questioni cruciali della vita in montagna. Saranno presenti a questi  tavoli gli assessori regionali Stefania Saccardi (sanità), Cristina Grieco (Istruzione), Stefano Ciuoffo (turismo), Monica Barni (cultura), Federica Fratoni (ambiente), e naturalmente Marco Remaschi. I lavori si completeranno nel pomeriggio  in seduta plenaria con l'intervento di Luigi Polizzi, dirigente del ministero per le politiche agricole e con un tavolo di lavoro conclusivo in cui verranno ‘restituiti' i lavori dei tavoli tematici. A questa fase conclusiva parteciperà insieme a Marco Remaschi e a Matteo Biffoni l'assessore regionale a bilancio e rapporti con gli enti locali Vittorio Bugli. (com/fdm)



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Caposervizio
    Matteo VALERIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    redazionesito@anci.it
    Tel. 06/68009204 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A