Federalismo fiscale- con il ddl diventano dieci le città metropolitane
[30-04-2009]
Nell’elenco figura Reggio Calabria, escluse le città delle Regioni a Statuto speciale. Roma diventa città -Capitale, cambia la sua veste e si trasforma in ente territoriale

Con l'approvazione definitiva da parte del Senato del disegno di legge sul federalismo fiscale viene definito il percorso per l'istituzione di 10 città metropolitane: Roma, Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Napoli e Reggio Calabria. Dall’elenco vengono escluse le città delle Regioni a Statuto speciale. L'iter, che prevede anche un referendum consultivo della popolazione, potrebbe anche portare alla cancellazione delle corrispondenti Province.

Con l’approvazione del Senato, Roma diventa Roma Capitale. Per la sua costituzione, diversamente da quanto previsto per le altre 9 città metropolitane servirà l'accordo tra il Comune e la Provincia della Capitale.

Il ddl prevede che in base alle norme, in vigore fino all'attuazione della disciplina delle città metropolitane, Roma capitale avrà speciale autonomia, statutaria, amministrativa e finanziaria, nei limiti stabiliti dalla Costituzione. In aggiunta a quelle attualmente spettanti al Comune di Roma, sono attribuite alla capitale nuove funzioni amministrative: concorso alla valorizzazione dei beni storici, artistici, ambientali e fluviali, previo accordo con il ministero per i Beni e le attività' culturali; sviluppo economico e sociale di Roma capitale con particolare riferimento al settore produttivo e turistico; sviluppo urbano e pianificazione territoriale; edilizia pubblica e privata; organizzazione e funzionamento dei servizi urbani, con particolare riferimento al trasporto pubblico e alla mobilità; protezione civile, in collaborazione con la presidenza del Consiglio dei ministri e la regione Lazio.

Cambia anche il consiglio comunale di Roma: si chiamerà  Assemblea capitolina ed entro sei mesi i suoi membri, ovvero gli attuali consiglieri comunali, vareranno un nuovo statuto. (gp)




Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A