Telecomunicazioni - ANCI in audizione, i Comuni per lo sviluppo della rete in banda larga
[23-09-2008]

“Nella diffusione delle infrastrutture di rete i Comuni possono fornire un importante contributo facendosi promotori di servizi innovativi a banda larga”.

Così l’Assessore alla Comunicazione del Comune di Bologna, Giuseppe Paruolo a margine dell’audizione presso la Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera sull’assetto del sistema delle comunicazioni elettroniche e sulle prospettive delle nuove reti per le comunicazioni.

“Migliorando l’offerta – ha aggiunto - aumenterà la domanda da parte dei cittadini, più sensibili all’utilizzo dei nuovi strumenti per le relazioni con la Pubblica Amministrazione, per le necessità quotidiane legate alla mobilità e alla salute, e per i servizi informativi messi a disposizione del territorio”.

Per l’ANCI la diffusione delle infrastrutture delle reti di telecomunicazione è un fattore decisivo per il superamento del digital divide per le aree territoriali caratterizzate da un minore sviluppo economico e per la crescita della competitività dell’intero sistema industriale locale. I Comuni chiedono però “la copertura di tutto il territorio, includendo soprattutto le aree svantaggiate dal punto di vista geografico e di popolazione servita”.  

E Paruolo nel suo intervento ha spiegato quali potrebbero essere i servizi disponibili in rete: la sicurezza urbana attraverso il telecontrollo del territorio; l’eEnergy per la salvaguardia dell’ambiente; la telemedicina per migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria soprattutto nei piccoli territori (permettendo ad abitanti anche di luoghi isolati e irraggiungibili di avere la possibilità di ottenere analisi mediche senza accedere “fisicamente” ad un centro specializzato); la formazione a distanza per supportare l’alfabetizzazione e per poter usufruire di corsi universitari; la videocomunicazione (che permette di realizzare applicazioni socialmente utili come la telemedicina e  il telelavoro); e infine il commercio elettronico.

“Sono servizi per i quali il Comune – ha concluso l’Assessore - può svolgere un ruolo chiave di promozione, informazione, assistenza e formazione all’utilizzo”. (fr)

 

 




Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Caposervizio
    Matteo VALERIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    redazionesito@anci.it
    Tel. 06/68009204 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A