Coronavirus

I Comuni italiani al tempo dell’emergenza – I servizi culturali offerti ai cittadini

Numerose le iniziative culturali e gli eventi web e virtuali messi in campo dai comuni per invogliare i cittadini a restare a casa. Coinvolte non solo le grandi città ma anche i piccoli centri su tutto il territorio nazionale con la creazione anche di nuovi servizi ai cittadini, come per il Comune di Lecce che partecipa alla campagna messa in campo dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo per portare nelle case degli italiani i tesori del patrimonio culturale italiano. L’Anfiteatro romano di Lecce, nell’ambito della campagna #iorestoacasa, ha deciso di potenziare la propria comunicazione utilizzando i social (facebook e instagram) per raggiungere il suo pubblico. Un racconto fatto di immagini, filmati e documenti attraverso il quale il pubblico virtuale conoscerà aneddoti e vicende sul monumento, dalla sua costruzione fino alla sua riscoperta; scoprirà le caratteristiche architettoniche e funzionali dell’anfiteatro leccese e, più in generale, degli edifici per spettacolo antichi; esplorerà la storia del suo ininterrotto rapporto con la città, dalla Lupiae romana alla Lecce dei nostri giorni.

Anche il Comune di Oristano che ha attivato da giovedì 19 marzo il prestito gratuito dei libri e degli audiovisivi, con consegna a domicilio, della Biblioteca comunale. Per richiedere il prestito è sufficiente contattare la Biblioteca comunale via telefono o mail, dopo aver consultato il catalogo dei titoli. La consegna dei libri viene effettuata a domicilio dai messi comunali.

Sulle tracce dei dinosauri è l’iniziativa prevista dal Comune di Altamura in Provincia di Bari, video didattico realizzato nel corso di una visita guidata nella Cava Pontrelli nell’ambito dell’evento di presentazione degli esiti dell’intervento di protezione e conservazione delle impronte di dinosauro e della paleosuperficie del sito. Il filmato, disponibile sul canale youtube, consente anche ai più piccoli di scoprire la Cava Pontrelli in compagnia di geologi, paleontologi e tecnici che hanno partecipato al progetto.

Nel Comune di Camogli lo storico Festival della comunicazione, in Provincia di Genova, in attesa della nuova edizione estiva offre il meglio delle edizioni passate tra spettacoli, grandi lectio, dialoghi e un video sul sito. Nella playlist, tra gli altri, ci saranno Umberto Eco, Tullio De Mauro, Massimo Recalcati, Roberto Benigni, Stefano Massini, Piero Angela, Aldo Cazzullo, Natalia Aspesi, Mario Tozzi, Cinzia Leone, Claudio Bisio e Fabio Genovesi.

Anche il Comune di Bari ha attivato l’offerta culturale on line. Il Castello Svevo di Bari sta potenziando la comunicazione social per una modalità di fruizione alternativa che permette al pubblico di riscoprire da casa il patrimonio culturale, lasciandosi sorprendere dal racconto di secoli di storia e dalla bellezza dei tesori custoditi.

Tra gli appuntamenti in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo e previsti oggi con l’iniziativa Io leggo Dante, 25 Marzo data che gli studiosi individuano come inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia, si celebrerà per la prima volta il Dantedì, la giornata dedicata a Dante Alighieri, simbolo della cultura e della lingua italiana. A ricordarlo Bari insieme a tantissime città italiane.

La Città incantata, il Teatro non si ferma, l’apertura straordinaria in digitale del Museo degli Uffizi e tante altre sono le proposte culturali che il Comune di Firenze ha messo a disposizione degli utenti, tutti consultabili del sito istituzionale del Comune. Sempre per i fiorentini è possibile, con la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, #ViaggiareCoiLibri sulla pagina Facebook, con foto, video e storie che tutti i giorni che permettono di condividere aspetti del ricco patrimonio artistico e culturale e di viaggiare, nel tempo e nello spazio delle sue collezioni ed attività.

Numerose le iniziative previste dal Comune di Venezia come #ACasaconSusi, una rubrica tre giorni la settimana via facebook dedicata ai piccoli spettatori del teatro, con protagonista Susi Danesin e il #DecameroneVeneziano con la narrazione quotidiana dalle 21 di Alberto Toso Fei, in diretta streaming dal canale Facebook Venezia, di leggende lagunare e storie di fantasmi.

Per tutti i comuni dell’Emilia-Romagna e primo fra tutti il Comune di Bologna, invece, la regione ha messo a disposizione un vero e proprio palinsesto musicale con l’iniziativa #laculturanonsiferma dal 13 marzo fino al 3 aprile, un grande palcoscenico virtuale, con concerti, spettacoli, eventi, visite virtuali ai musei, reading in biblioteca, film, documentari e interviste ai protagonisti del mondo del cinema e dello spettacolo. La striscia quotidiana di intrattenimento parte dalle ore 18 fino alle 23 e può essere fruita gratuitamente sulle piattaforme regionali EmiliaRomagnaCreativa e Lepida TV e sul canale 118 del digitale terrestre.

Leggi la seconda parte