Coronavirus

I Comuni al tempo dell’emergenza. AnciComunicare al fianco degli esercizi di vicinato  

di Maria Teresa Pellicori

Non si ferma l’impegno di AnciComunicare a favore di aziende e associazioni che durante l’emergenza da coronavirus abbiano messo in campo azioni di solidarietà per il territorio. La campagna #insiemeperilpaese continua anche durante la fase 2 a rilanciare attraverso i propri canali social le “buone azioni” dei nostri imprenditori.

Fra le iniziative da segnalare, l’idea promossa dai Giovani Imprenditori di Confcommercio, l’organizzazione rappresentativa degli imprenditori, dei lavoratori autonomi e dei professionisti under 42 aderenti alla Confcommercio, per aiutare i piccoli esercizi commerciali a superare questo difficile momento del mercato. Si chiama “Il Negozio Vicino” ed è un portale web che dà visibilità – per città e località – agli esercizi di vicinato di tutta Italia, offrendo la possibilità all’acquirente di ordinare prodotti e servizi tramite i canali indicati dallo stesso esercente e di ricevere gli acquisti a domicilio. Come ha spiegato Andrea Colzani, presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio, si tratta di “uno strumento smart e digitale al servizio di tutti, associazioni, imprese, cittadini. Con Il Negozio Vicino siamo tutti un po’ meno distanti”. L’adesione a questa iniziativa è completamente gratuita sia per il negoziante sia per l’acquirente e offre la possibilità di avere una vetrina online della propria attività. Il portale ilnegoziovicino.it conta ad oggi il sostegno di molte realtà di governo locale e l’adesione di numerose attività imprenditoriali operanti in tutta Italia e si sta dimostrando uno strumento utile e apprezzato per continuare ad affrontare con grande coraggio questo periodo di difficoltà.

Sempre sul versante dell’e-commerce, ma con un’attenzione specifica anche agli aspetti sanitari, si colloca anche il progetto Spesaincomune, piattaforma di marketplace per aiutare i negozi nel commercio on-line e per assisterli relativamente alla gestione dei flussi di clienti all’interno, fornendo loro le procedure ufficiali dell’ISS. Il progetto prevede una vetrina su cui caricare le proprie offerte da rivolgere ad un territorio specifico, un servizio di prenotazione, un servizio di pick-up e di consegna a domicilio e l’assistenza per tutto ciò che riguarda la procedura di sanificazione dei locali.

AnciComunicare continuerà a rilanciare anche durante la fase 2, attraverso i propri canali social e sotto l’hastag #insiemeperilpaese, le azioni di solidarietà messe in campo dalle aziende. Segnalateci le vostre iniziative e seguiteci sui nostri canali ufficiali: FacebookTwitter –  InstagramYoutube

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *