Focus Scuola

Gori (Anci Umbria): “Servizio scolastico essenziale per difesa e sviluppo delle zone periferiche”

L’appello del sindaco di Montecchio e coordinatore piccoli Comuni umbri. “La cosa principale è la revisione di alcuni parametri sia per la formazione delle classi che per tutta una serie di servizi legati all’attività didattica: significherebbe mantenere questo servizio essenziale”. Guarda il video
“Per i piccoli Comuni la scuola è un presidio insostituibile: rappresenta un servizio che forma le generazioni future e che fa sì che le famiglie restino sui territori, fornendo un’occasione di sviluppo anche grazie al mantenimento di tutta una serie di altri servizi ai cittadini. Per questo la cosa principale da fare è la revisione di alcuni parametri sia per la formazione delle classi che per tutta una serie di servizi legati all’attività didattica perché questo significherebbe mantenere questo servizio essenziale”. E’ l’appello lanciato da Federico Gori sindaco di Montecchio e coordinatore dei piccoli Comuni di Anci Umbria, nei giorni in cui riparte l’attività didattica dopo la pausa estiva.
Secondo Gori la revisione di questi parametri è fondamentale per “mettere le scuole e le comunità periferiche nelle condizioni di avere dei servizi al pari di tutti gli altri Comuni più grandi. E’ impossibile – ribadisce – pensare ad un territorio senza un servizio scolastico adeguato”.

Focus Scuola | Leggi anche le interviste a  GalimbertiPalmieriSassiMarano,Bakkali,PoliBaracchi , Di Martino, Pella,  Maffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *