Welfare

Giornata nazionale Sla, Vecchi: “Orgogliosi adesione sindaci, segno di sensibilità e impegno”

“La giornata nazionale sulla Sla, la mobilitazione dell’Anci come soggetto che riunisce i Comuni italiani ma anche dei singoli Municipi su tutto il territorio italiano, in un calendario di iniziative che interverranno nell’intero mese di settembre sono il segno tangibile di quanto alta sia la sensibilità nel Paese nei confronti dei portatori di questa malattia, e quanto ci si stia impegnando e occorra continuare ad impegnarsi per cercare di sconfiggerla”. E’ quanto ha dichiarato il delegato Anci al welfare e sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi in occasione della XIII Giornata Nazionale sulla SLA promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica che si celebra il 20 settembre. Nella notte tra sabato 19 settembre e domenica 20 settembre, una luce verde illuminerà centinaia di monumenti in tutta Italia, tra cui la Mole Antonelliana a Torino, la Piramide Cestia a Roma, la Fontana Maggiore a Perugia, il Tempio di Atena a Paestum, la Loggia dei Lanzi a Firenze grazie alla collaborazione con l’Anci.

“Mai come in questo momento storico – ha proseguito Vecchi – è ritornato d’attualità il dibattito attorno alla ricerca scientifica, ai progressi che può compiere con l’aiuto e il sostegno di tutti, ai miglioramenti che può generare per le persone, per la collettività. Come Anci siamo orgogliosi che tantissimi sindaci abbiano voluto aderire a questa importantissima giornata e ci auguriamo che l’attenzione dell’opinione pubblica possa portare sempre più persone ad essere sensibili al tema, dando il proprio contributo, ognuno secondo le proprie possibilità, il proprio talento, la propria capacità di fare rete in modo virtuoso”.

Tutti gli aggiornamenti sulla Giornata Nazionale SLA sono disponibili sul sito www.aisla.it e sulla pagina Facebook di AISLA.

Articolo presente in: