Tributi locali

Errati versamenti, Nicotra al Mef: “Si chiariscano le modalità di riversamento tra Stato e Comuni”

Una definizione delle procedure operative di riversamento tra Stato e comuni, nei casi di errato versamento al primo del gettito che spetta ai comuni, e a questi del gettito di competenza dello Stato. La chiede il segretario generale dell’Anci Veronica Nicotra in una lettera inviata al direttore generale del Dipartimento Finanze del Mef Fabrizia Lapecorella.
Nello specifico Nicotra, a seguito di numerose segnalazioni arrivate dai comuni, chiede la formalizzazione delle procedure che riguardano le modalità operative con cui gli enti locali sono tenuti ad operare il riversamento delle somme a loro erroneamente versate ma che spettano allo Stato e per le quali al momento mancano indicazioni formali.
Analogo chiarimento viene sollecitato per i casi in cui il contribuente abbia versato allo Stato una somma dovuta al comune, e per quelli in cui le somme erroneamente versate allo Stato siano state anticipatamente rimborsate dall’ente locale.
“In tutti queste situazioni i dirigenti dei comuni – ricorda Nicotra – devono approvare apposite determine con gli impegni di spesa o previsioni di entrate che, allo stato attuale, non trovano certezza, mancando un’indicazione formale di fonte ministeriale dei capitoli di spesa su cui riversare”.

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *