Finanza locale

Da Stato-Città via libera al riparto di 820 milioni in favore dei Comuni previsti dal Dl Rilancio

Via libera dalla conferenza Stato-città al riparto di 820 milioni di euro in favore dei Comuni come saldo 2020 del ‘fondone’ da 4,2 miliardi di euro previsto dal decreto Rilancio dello scorso maggio. Il riparto completo a saldo è il risultato di un ricalcolo complessivo dell’intera dotazione disponibile e tiene conto delle quote già erogate ai Comuni (3,4 miliardi di euro) .
Nel dettaglio il riparto approvato oggi in Stato città tiene conto del ricalcolo delle perdite di gettito riscontrate dai Comuni a partire dalle riscossioni aggiornate a settembre, sulla base di un modello di simulazione analogo a quello usato a luglio per il riparto dei 3 miliardi dell’acconto.
Il riparto tiene anche conto dello scorporo della quota ascrivibile alla Tari, dell’imposta di soggiorno/sbarco, delle perdite sul trasporto pubblico locale che gravano direttamente su alcuni Comuni, oltre che del minor gettito stimato sulla base dei dati di riscossione aggiornati allo scorso mese di settembre. 

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *