Comuni plastic free

Da “Pelagos plastic free” all’eliminazione della plastica nelle mense: le iniziative a Savona

A partire da giugno 2016 le bottigliette di plastica previste per ogni partecipante a Giunta e Consiglio comunale sono state sostituite da caraffe in vetro con l’acqua del rubinetto. Una iniziativa che ha portato al risparmio di circa 1.200 bottigliette di plastica all’anno (a oggi oltre 4.000 bottigliette non immesse nei rifiuti).
Il Comune ha aderito al protocollo Pelagos Plastic Free promosso da Legambiente nel febbraio 2019, portando avanti iniziative di sensibilizzazione tra diverse categorie (commercio, ricettività turistica, stabilimenti balneari) nonché tra associazioni del territorio (Assonautica).
Sempre nel 2019 l’amministrazione ha varato un provvedimento che ha portato all’eliminazione delle posate di plastica nelle mense scolastiche: sino ad allora ogni pasto era accompagnato da una bustina in cellophane contenente forchetta e coltello, mentre il cucchiaio veniva consegnato a parte secondo il menu del giorno. Dall’inizio del provvedimento al termine delle lezioni (giugno 2019) sono stati somministrati circa 60.000 pasti che significano un risparmio di 60.000 bustine (120.000 posate, più un numero di cucchiai che non è possibile stimare).
Il Comune promuove, sostiene e favorisce le iniziative delle associazioni di cittadini che si riuniscono per organizzare giornate di pulizie sul litorale e nelle aree urbane, ponendo comunque al primo posto le attività di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente sia rivolte ai giovani, sia alla cittadinanza.
Attraverso l’adesione al protocollo Liguria2030, promosso da Asvis, il Comune di Savona partecipa, divulga e sostiene tutti i 17 obiettivi dell’Agenda ONU 2030.

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *