Tutte le informazioni utili per firmare la proposta di legge promossa da Anci e Comune di Firenze

Continua nei Comuni di tutta Italia la raccolta firme e le adesioni per l’introduzione della materia di educazione alla cittadinanza come materia scolastica, attraverso una legge popolare.
L’iniziativa, promossa dal Comune di Firenze con il sostegno dell’Anci, ha avuto il suo momento iniziale lo scorso 14 giugno con il deposito in Corte di Cassazione da parte di una delegazione di sindaci di una proposta di legge.
Ad oggi, dopo quattro mesi dall’avvio della raccolta firme, l’iniziativa sta riscuotendo un importante successo tra gli amministratori locali e i cittadini registrando un’esigenza diffusa di riappropriarsi del senso di appartenenza alla comunità e di regole di convivenza che aiutino i giovani a diventare “buoni cittadini”. In tal senso sono sempre più numerose le richieste di informazioni arrivate, anche attraverso i canali social dell’Associazione, da consiglieri, insegnanti o semplici cittadini che hanno apprezzato la finalità della proposta che punta a raccogliere le cinquantamila firme necessarie per il deposito in Parlamento entro la fine dell’anno. Un risultato ambizioso che riteniamo raggiungibile grazie al ruolo fondamentale dei Comuni.
All’iniziativa dell’Anci sulla proposta di legge si è affiancata #ascuoladieroi, una campagna di comunicazione interattiva e multimediale: cittadini e associazioni possono diventare testimonial, condividere i contenuti (video, tutorial, grafiche), organizzare raccolte firme, banchetti e altro ancora. Tutti i materiali utili sono disponibili sul sito internet www.ascuoladieroi.it
#ascuoladieroi è anche il nome della rete di associazioni e persone ideata dall’associazione di volontariato Pensiero e Azione di Forlì in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Sunset. Ad oggi la rete è in continua crescita e conta 27 associazioni.
L’aspirazione di #ascuoladieroi è creare un movimento d’opinione trasversale e apartitico che rimetta al centro e promuova principi e valori civili fondamentali come la partecipazione, la corresponsabilità, la legalità, la democrazia, il bene comune dei Comuni.
Ricordiamo che tutti possono contribuire al conseguimento dell’obiettivo andando a firmare presso il comune di residenza e raccogliendo firme (su moduli validati) o inviando ad Anci all’indirizzo e-mail: educazionecivica@anci.it foto e una testimonianza video sulle ragioni per firmare.

Consulta l’elenco dei punti di raccolta firme nelle città.

Materiale utile

Le slide della proposta di legge

Modulo per raccolta firme

Vademecum
Modulo firme totali raccolte dal Comune

Locandina

Faq

Elenco Comuni aderenti iniziativa


Consulta anche…

Il testo della proposta di legge

Annuncio in Gazzetta Ufficiale

verbale depositato in Corte di Cassazione