Welfare

Convegno “I vent’anni dalla legge 328/2000 nella penisola: le trasformazioni del welfare locale”

Analizzare l’impatto che in venti anni la Legge 328 del 2000 ha avuto sul sistema degli interventi e dei servizi sociali dei Comuni e favorire il confronto tra gli attori locali: questi i principali obiettivi del Convegno online I vent’anni dalla Legge 328/2000 nella Penisola: le trasformazioni del welfare locale che si terrà il 13 novembre 2020 alle ore ore 9.30 (per partecipare all’evento clicca qui).
Al convegno, promosso da Cittalia – Fondazione Anci, Fondazione IFEL e il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre nell’ambito del progetto “Penisola sociale”, prenderà parte anche la Ministra del Lavoro e delle politiche sociali, Nunzia Catalfo. Sarà il Direttore di Cittalia e Responsabile dell’area welfare Anci, Luca Pacini, a introdurre i lavori della giornata a cui seguiranno i saluti del Segretario generale dell’Anci, Veronica Nicotra e del Direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre, Massimiliano Fiorucci.

L’appuntamento si articolerà in due sessioni tematiche: nel corso della prima parte intitolata “La legge 328/2000 dopo vent’anni: quale eredità?” i relatori si confronteranno sui principi e i fondamenti della Legge per esaminare il welfare locale alla luce delle mutate condizioni con cui il Paese è stato chiamato a confrontarsi anche recentemente.
A prendere parte alla prima sessione del dibattito, moderata dal direttore di Ifel, Pierciro Galeone, saranno: Livia Turco, già parlamentare e ministra autrice della riforma e oggi Presidente della Fondazione Nilde Iotti, Luca Vecchi, Sindaco di Reggio Emilia e delegato Anci al welfare, Raffaele Tangorra, Segretario generale del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, Chiara Saraceno, Università di Torino, Honorary Fellow, Collegio Carlo Alberto e Claudia Fiaschi, Portavoce del Forum del Terzo settore.
Nella seconda sessione dei lavori una tavola rotonda dal titolo “La realizzazione dei sistemi locali di welfare: il contributo di analisi di Penisola sociale”, moderata da Paolo Zurla dell’Università di Bologna, riporterà il frutto del lavoro di cinque gruppi composti da amministratori, operatori, docenti e studiosi, che hanno svolto un originale percorso di approfondimento.
Saranno i cinque coordinatori a presentare i risultati del lavoro degli ultimi mesi: Elide Tisi per il gruppo disabilità, Maurizio Motta per il gruppo anziani e non autosufficienti, Germana Corradini per il gruppo minori e famiglie, Fiorenza Deriu per il gruppo povertà e marginalità estreme e Francesca Biondi Dal Monte per il gruppo politiche di integrazione dei cittadini stranieri. Chiuderà  tavola rotonda il professor Marco Burgalassi dell’Università Roma Tre.
Il convegno rappresenta l’appuntamento conclusivo di un ciclo di tre “Conversazioni sul sociale” promosse sempre da Penisola sociale anche grazie a un originale lavoro di raccolta e diffusione di pratiche, studi, documenti ed esperienze di welfare promosse dai Comuni italiani e contenute sul sito www.cittalia.it/penisola-sociale/

Articolo presente in: