Contabilità economico patrimoniale

Castelli: “Governo rinvii obbligo per i piccoli Comuni come promesso. Siamo molto preoccupati” 

“Il governo dia seguito concreto a quanto assicurato a parole, rinviando l’obbligo di contabilità economico-patrimoniale per i piccoli Comuni che, senza un intervento normativo, entrerà in vigore dal prossimo 30 aprile”. E’ quanto chiede il coordinatore nazionale piccoli Comuni Anci e sindaco di Cerignale, Massimo Castelli, registrando l’allarme di numerosi enti in grave difficoltà, ai quali è ora urgentissimo dare certezze.
“Ci aspettavamo uno stralcio di questa norma, come dichiarato nei giorni scorsi dal viceministro Laura Castelli e dal sottosegretario Stefano Candiani – aggiunge il coordinatore Anci – ma ad oggi non abbiamo alcun riscontro. Siamo molto preoccupati per un adempimento che sarebbe oltremodo gravoso per gli oltre 5mila piccoli Comuni italiani. Il governo intervenga al più presto”. 

2 risposte a “Castelli: “Governo rinvii obbligo per i piccoli Comuni come promesso. Siamo molto preoccupati” ”

  1. Più associazioni che possono sviluppare altre necessità unendo le forze hai propri comuni di appartenenza, per rafforzare i propri bisogni che aiutano a sviluppare economia e futuro elle prossime generazioni è, un diritto…🤔

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *