Buoni spesa, le offerte della grande distribuzione

A seguito dell’Ordinanza di Protezione Civile n. 658 del 29 marzo 2020, emanata per assicurare in via emergenziale risorse destinate ad interventi di solidarietà alimentare sul territorio, molte aziende della grande distribuzione stanno segnalando ad ANCI le proprie iniziative per facilitare le procedure relative al contributo destinato ai cittadini attraverso l’utilizzo di diversi strumenti, quali per esempio le carte prepagate.
Il Decreto Ristori Ter (decreto-legge 23 novembre 2020, n.154) rinnova i buoni spesa Covid 19. Le modalità di erogazione sono identiche a quelle della prima tornata, indicate nella già richiamata ordinanza della Protezione Civile n. 658″.
Questo spazio, in costante aggiornamento, fornirà i dettagli delle azioni messe in campo dalle aziende e segnalate ad ANCI, che ne darà informazione con l’unico obiettivo di rendere un ulteriore servizio ai nostri cittadini.

          

 

 

ANCI non assume alcuna responsabilità in merito alla effettiva realizzazione dei servizi ai Comuni da parte delle aziende proponenti, riservandosi, in qualsiasi momento e senza preavviso, di cancellare le offerte che non corrispondano alle caratteristiche valutate in sede di convenzionamento

Nessun diritto di esclusiva è concesso alle aziende offerenti.

Articolo presente in: