Coronavirus

Boccia scrive ai presidenti di Anci, Regioni e Upi: “Territori seguano indicazioni dello Stato”

“La situazione di emergenza va fronteggiata con comportamenti e interventi omogenei, in modo da rendere più efficaci le misure di contenimento. È pertanto prioritario non assumere iniziative autonome e non concordate”. Lo scrive il ministro per gli Affari regionali e le  Autonomie, Francesco Boccia, in una lettera inviata ai Presidenti dell’Anci Antonio Decaro, della Conferenza delle  Regioni Stefano Bonaccini e dell’Upi Michele De Pascale . Il ministro ricorda che il “verificarsi dei recenti avvenimenti di emergenza sanitaria da COVID-19 che interessano il nostro Paese esigono la massima attenzione da parte di tutti i livelli di governo per fronteggiare la situazione in maniera omogenea su tutto il territorio nazionale.

Articolo presente in: