Cooperazione internazionale

Bianco a Exco2019: “Occorre fare squadra puntando su ricerca e giovani. Anci pronta a collaborare”

“Occorre fare squadra insieme. I soggetti che operano nel settore della ricerca, gli enti locali, chi governa il territorio e soprattutto i giovani, perché tante iniziative in tante città italiane da Trieste a Catania da Torino a Roma che hanno visto il coinvolgimento dei giovani hanno prodotto risultati straordinari”. Questo è per Enzo Bianco, presidente del Consiglio Nazionale dell’Anci, il senso della tavola rotonda “Strengthening Research, Education, and bridging institutions to accelerate innovation into business” alla quale ha partecipato quest’oggi nell’ambito di Exco2019.
Fiera dedicata alla cooperazione internazionale che focalizza la sua attenzione proprio sui temi della creazione di lavoro e dell’innovazione nella prospettiva di uno sviluppo sostenibile e condiviso, attraverso la promozione della partecipazione delle imprese, in particolare le PMI, alla attività della Cooperazione italiana.
Cooperazione che chiama ricerca, studio, approfondimento, scambio culturale per creare sinergie e iniziative capaci di attrarre investimenti, anche privati, e strategie di intervento sui territori.

Puntare sui giovani e sulle idee innovative è quindi per Enzo Bianco la chiave di volta, non solo per la sostenibilità, ma per il futuro sviluppo del Paese. “Nella mia città, a Catania – continua – Enel green power ha promosso un laboratorio per giovani imprenditori (‘Innovation Hub & Lab’, Campus tecnologico per l’Open Innovation nel campo delle energie rinnovabili ndr). Qui questi professionisti che hanno messo la loro conoscenza e la loro fantasia a frutto, riuscendo nell’arco di qualche mese a sviluppare delle bellissime imprese, grazie alle quali, con la tecnologia più moderna si governano, per esempio, le centrali di produzione elettrica in tutto il mondo dal Cile all’Europa ma anche iniziative innovative che hanno un alto senso tecnologico ma anche un grande sforzo sociale”
“L’Anci – ha sottolineato il presidente del Consiglio Nazionale – è al fianco di queste iniziative e siamo pronti a dare una mano e a collaborare seriamente affinché queste buone pratiche sperimentate in alcuni territori si diffondono in tutto il nostro Paese”.

Leggi anche l’intervento della vicepresidente della commissione Politiche comunitarie Anci e consigliere comunale di Sora, Maria Paola D’Orazio e l’assessora del Comune di Napoli Laura Marmorale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *