Cooperazione territoriale

Bandi di cooperazione: incontro tra Aics e gli enti territoriali

Anci e Conferenza delle Regioni hanno incontrato oggi il vice direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), Leonardo Carmenati, insieme ai dirigenti dell’Agenzia sul tema dei finanziamenti in favore degli Enti territoriali per interventi di cooperazione nei Paesi terzi, nel quadro della nuova Legge n.125/2014 “Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo”.
Dal 2017, anno del primo – e finora unico – Avviso per la concessione di contributi a iniziative di cooperazione presentate dagli Enti territoriali, sono pervenute numerose segnalazioni circa le problematiche inerenti il divieto di anticipazione sul prezzo che AICS adotta per le Regioni e i Comuni, nonché sulle modalità di rendicontazione dei progetti in corso. Tale situazione ha comportato notevoli criticità per gli Enti Territoriali risultati idonei in graduatoria, i quali si sono trovati nella condizione di dover anticipare spese a carico dei rispettivi bilanci per periodi considerevoli dall’avvio delle attività di progetto, comportando inoltre oneri non preventivati.
AICS si è resa pertanto disponibile ad avviare uno specifico confronto teso a superare tale impasse sulle normative di riferimento (DL 79/1997) e ad arrivare ad una soluzione.
Regioni e Comuni hanno comunque ribadito, anche in questa occasione, la necessità di addivenire entro il 2019 alla pubblicazione del nuovo Avviso per sostenere l’impegno degli Enti territoriali nel rafforzare il partenariato all’interno della programmazione triennale della Cooperazione italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *