Decreto Crescita

Avviato l’iter per erogazione ai Comuni dei contributi per efficienza energetica e sostenibilità  

Il ministro per lo Sviluppo economico, Luigi Di Maio, tramite Anci ha scritto ai sindaci per comunicare l’avvio, nell’ambito del decreto Crescita, dell’iter per l’erogazione ai Comuni dei contributi pari a 500 milioni di euro per interventi di efficienza energetica e sostenibilità. Il contributo è regolato da un decreto ministeriale. “Per beneficiare del contributo – scrive il Ministro nella lettera – le opere dovranno essere avviate dai Comuni entro il 15 ottobre 2019.

Articolo presente in:

4 risposte a “Avviato l’iter per erogazione ai Comuni dei contributi per efficienza energetica e sostenibilità  ”

    1. I contributi per i Comuni sono al 100%, secondo una ripartizione fissa per fascia di popolazione come segue:
      ai Comuni con popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 50.000,00;
      ai Comuni con popolazione compresa tra 5.001 e 10.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 70.000,00;
      ai Comuni con popolazione compresa tra 10.001 e 20.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 90.000,00;
      ai Comuni con popolazione compresa tra 20.001 e 50.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 130.000,00;
      ai Comuni con popolazione compresa tra 50.001 e 100.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 170.000,00;
      ai Comuni con popolazione superiore compresa tra 100.001 e 250.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 210.000,00;
      ai Comuni con popolazione superiore a 250.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 250.000,00.

      Il decreto direttoriale che norma il contributo è reperibile al seguente link, https://www.mise.gov.it/index.php/it/normativa/decreti-direttoriali/2039720-decreto-direttoriale-14-maggio-2019-contributi-per-l-efficientamento-energetico-e-lo-sviluppo-territoriale-sostenibile-in-favore-dei-comuni
      sebbene per la definitiva approvazione del decreto Crescita (da cui dipende l’agevolazione) quindi per regole più precise occorre aspettare la conversione in legge del DL stesso, atteso per fine mese.

      1. salve se il comune non ha ricevuto la lettera di Di Maio può comunque già opropcedere con variazione di bilancio per iniziare la procedura? grazie

        1. A breve sara’ disponibile sulla pagina Mise e Anci una sezione Faq dedicata. Entro fine mese, inoltre, dovrebbero essere resi disponibili sempre dal Mise:
          – Piattaforma informatica
          – Circolare interpretativa sui tipi di interventi che i Comuni possono intraprendere
          – Decreto direttoriale previsto dal comma 13, volto a definire i controlli necessari per trasferire gli anticipi ai comuni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *