Anci Giovani | Coordinamento nazionale

Attività formative, emergenza sanitaria, assegnazione delle deleghe: i temi della riunione

Formazione dei giovani amministratori, assegnazione delle nuove deleghe per materie di competenza ai coordinatori regionali, il contributo dei giovani under 36 all’assemblea annuale dell’Anci e il confronto sulle prossime iniziative in campo in considerazione dell’emergenza Covid19. Questi i principali temi al centro della riunione del Coordinamento nazionale di Anci Giovani presieduta da Luca Baroncini, sindaco di Montecatini Terme e coordinatore nazionale, che si è tenuta oggi in videoconferenza. Nel corso dei lavori i giovani amministratori hanno fatto il punto anche sul tema del rinnovo dei nuovi coordinamenti regionali che, vista l’emergenza sanitaria in corso, si è deciso di rinviare a data da destinarsi per permettere – quando sarà possibile – una maggiore partecipazione e coinvolgimento dei giovani eletti che poco conoscono la realtà associativa della Consulta.
“E’ stato un confronto positivo quello di oggi che dà seguito ai lavori dell’ultima riunione che si è svolta a Montecatini Terme. Abbiamo proceduto ad una prima assegnazione di deleghe ai vari coordinatori regionali che avevano manifestato interesse su materie di propria competenza cercando di fare sintesi tra le diverse competenze. Abbiamo discusso inoltre delle prossime attività: come le iniziative di formazione rivolte a tutti i giovani della Consulta considerando anche le attuali difficoltà e l’emergenza sanitaria in corso. E ci siamo confrontati anche sulla prossima Assemblea dell’Anci dove vorremmo portare la nostra parola nonché sul lavoro che stanno portando avanti i vari coordinamenti regionali”. E’ quanto ha spiegato il coordinatore nazionale di Anci Giovani, Luca Baroncini a margine dei lavori di oggi nel corso dei quali i giovani amministratori hanno anche analizzato e condiviso le preoccupazioni rispetto alla situazione nuovamente critica dell’emergenza sanitaria da Covid19, così come la necessità di puntare a momenti formativi anche sul tema della comunicazione per la gestione dell’emergenza per tutti i giovani della Consulta.
“In questo particolare momento di difficoltà – ha poi concluso il coordinatore di Anci Giovani – è fondamentale rispettare le regole, ed è inoltre necessaria chiarezza, da parte del governo, sulle indicazioni ai sindaci su ciò che si può fare o meno.”