Urbact

Anci partecipa al percorso di Institutional Building della Bassa Romagna

La nuova programmazione dei fondi europei è al centro del percorso di Institutional Building promosso dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, che nell’appuntamento del 20 novembre coinvolgerà Anci in qualità di Punto Nazionale del programma Urbact per fare il punto sulla prossima edizione del programma e gli strumenti europei in favore delle città. L’evento, che sarà trasmesso in diretta su Facebook alle ore 14:00, punta a migliorare le competenze di amministratori e funzionari coinvolti nella programmazione nel quadro di un percorso di formazione condotto in collaborazione con il Politecnico di Torino. Il focus principale dell’appuntamento del 20 novembre sarà sull’ambiente e lo sviluppo sostenibile, passando in rassegna i principali strumenti legati all’attuazione del Green Deal e delle altre strategie tematiche europee. Da argomento “periferico”, le politiche ambientali sono diventate centrali nella definizione delle priorità di policy per l’Unione Europea e nella costruzione di un modello di sviluppo sostenibile, e sempre più integrate alle politiche riguardanti la crescita di piccoli e grandi centri urbani. Impegnata nel network URBACT Food Corridors dedicato al collegamento tra dimensione urbana e rurale per la sostenibilità alimentare, l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna sta mettendo in pratica grazie al programma approcci di pianificazione integrata e partecipazione civica legata proprio ad alcuni dei temi che saranno più centrali nel prossimo periodo di programmazione europea. Nel quadro delle attività del Punto nazionale URBACT, Anci sta contribuendo alla definizione delle prossime edizioni dei programmi urbani attraverso la partecipazione a Comitati nazionali, task force tematiche e al coordinamento tra autorità centrali e regionali coinvolte nei diversi programmi di cooperazione transnazionale. L’azione di ascolto di aspettative e speranze di amministratori e funzionari verso la prossima programmazione europea, e in particolare i programmi URBACT e Iniziativa Urbana Europea, è condotta in questi mesi nell’ambito dei Focus Group regionali, il cui secondo appuntamento ha coinvolto proprio i comuni dell’Emilia Romagna. La formazione di amministratori e funzionari è un elemento decisivo per migliorare la capacità di partecipazione e la qualità della progettazione legata ai principali programmi sullo sviluppo delle città. Il terzo incontro del percorso di Institutional Building avrà luogo venerdì 27 novembre, sempre dalle 14 alle 18, sul tema “Principali strumenti per l’attuazione delle strategie territoriale dell’Unione europea”. A dicembre seguiranno tre workshop tematici mirati a individuare opportunità e potenzialità di sviluppo dei territori in previsione dei nuovi bandi europei, sempre in modalità telematica, che interesseranno oltre alla Bassa Romagna, il Comune di Cervia e l’Unione della Romagna Faentina. Tutto il materiale (presentazioni degli esperti e registrazione dello streaming) relativo alla formazione si trova sul sito dell’Unione.

Tags: